Modugnesi come don Abbondio

Sempre a chiedersi chi è

Ne “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni, prima del parapiglia che si sarebbe scatenato di lì a poco nella sua abitazione, Don Abbondio, sempre angariato da don Rodrigo, si arrovella nell’affannosa ricerca di un collegamento mnemonico mentre si chiede: “Carneade, chi era costui?”.

Scherzando un po’ e parafrasando l’opera del Manzoni, ho l’impressione che anche i modugnesi, allo stesso modo del pavido don Abbondio, sono costretti ad arrovellarsi nell’affannosa ricerca di un collegamento mnemonico mentre si chiedono:”, chi è costei?”.

Il nostro sempre caro sindaco, dopo una ricerca durata ben due mesi ha nominato, quale assessora alla cultura comunale di Modugno, una avvocatessa di Bari, la dott.ssa Ilaria Leandro, del tutto sconosciuta ai Modugnesi che si chiedono, appunto, chi sia costei. Modugnesi, che si augurano, però, che la cultura modugnese non sia, alla neo assessora, altrettanto sconosciuta come lo è lei alla città.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.