Confartigianato e sistema Cofidi

una nota di Peppino Longo

Il vicepresidente del Consiglio regionale pugliese, Peppino Longo, ha partecipato al convegno “La programmazione 2014-2020 della Regione Puglia: il sistema dei Cofidi per sostenere l’accesso al credito delle Pmi”, che si è svolto a Bari nel padiglione Confartigianato della Fiera del Levante, alla presenza dell’assessore alle Attività economiche della Regione Puglia, Loredana Capone; Francesco Sgherza, presidente Confartigianato Puglia; Bruno Panieri, direttore politiche economiche Confartigianato Imprese; Leopoldo Facciotti, amministratore delegato Fedart Servizi; Michele Facchini, presidente Artigianfidi Puglia.

“Il sistema dei Cofidi – ha detto in proposito Longo – è di stretta attualità per le nostre aziende che sono in testa a quello che definisco un processo di rigenerazione delle tutela del Made in Puglia. E lo sforzo ulteriore che ci proponiamo come Regione è di essere sempre in prima linea nelle azioni a tutela dei prodotti tipici dell’agroalimentare, dell’artigianato, dell’industria locale, a tutela – in altre parole – di quel “marchio di fabbrica” che ormai è noto e apprezzato in tutto il mondo per le qualità esclusive e i processi naturali di produzione e che rappresenta il migliore biglietto da visita per una Terra laboriosa e per le aziende che svolgono la propria attività con passione, trasparenza e rigoroso rispetto delle norme. La Puglia si è sempre caratterizzata per un numero molto elevato di cofidi, ma adesso si stanno realizzando importanti aggregazioni, per questo l’intera struttura si va rafforzando in quella che dal punto di vista delle politiche industriali è una delle Regioni che ha investito molto in termini di risorse finanziarie e di capitalizzazione. Inutile negare che il supporto pubblico diventa fondamentale per rendere efficace l’intero sistema a sostegno delle imprese a patto che si punti ad un accesso generalizzato e aperto ai cofidi, principale strumento di accesso al credito per le piccole imprese e per le micro imprese e che, in questa fase di crisi, ha svolto una funzione quasi di ammortizzatore sociale in quanto ha consentito l’accesso al credito a tante piccole imprese che altrimenti non avrebbero avuto questa possibilità: attraverso la garanzia da un lato e dall’altro attraverso la consulenza finanziaria e l’assistenza finanziaria di base che si fa alle piccole imprese proprio per accedere al meglio ai finanziamenti, ha svolto un ruolo straordinario, mostrando quindi un’importanza strategica, tanto che c’è la garanzia da parte della Regione Puglia di continuare nelle politiche delle garanzie dei cofidi anche nella programmazione futura”.

Peppino Longo
Vicepresidente Consiglio
Regione Puglia

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.